Articoli taggati :

evento

European Pizza and Pasta Show
European Pizza and Pasta Show: Ciao e la cucina italiana trionfa a Londra 1024 536 Alessandra

European Pizza and Pasta Show: Ciao e la cucina italiana trionfa a Londra

Un evento completamente dedicato alla pizza e alla pasta i simboli dell’italianità nel mondo: questo è European Pizza and Pasta Show che dal 13 al 15 novembre ha riempito i saloni dell’Olimpia di Londra dei profumi dello stivale del pomodoro Ciao.

La kermesse

European Pizza and Pasta Show è un evento esclusivo dedicato al mercato B2B, cioè agli operatori del settore food. La kermesse si pone l’obiettivo di far conoscere il settore della pizza e dei primi piatti mettendo in comunicazione i punti nevralgici del mercato.

I protagonisti di questa manifestazione

Chi sono i veri protagonisti di ogni edizione dell’European pizza and Pasta Show?

● Grossisti e dettaglianti alimentari,
● pizzaioli e proprietari di pizzerie,
● catene della grande ristorazione e locali indipendenti,
● alberghi e servizi di catering,
● distributori di attrezzature,
● produttori ingredienti speciali,
● fornitori di prodotti alimentari e di servizi:

Questa è la road map dei partecipanti alla manifestazione che quest’anno ha raccolto oltre 150 espositori e migliaia di visitatori da tutto il mondo.

Ciao a EPPS 2018

Ciao il pomodoro di Napoli ha portato a Londra la passione di un prodotto lavorato ancora con tecniche semi artigianali, il rispetto per le tradizioni contadine e un metodo che consente di conservare i suoi pomodori a poche ore dalla raccolta.

Il pomodoro, del resto è il re della cucina italiana, sia perché è l’emblema della dieta mediterranea sia perché si accompagna a ricette a tutto pasto.

Pizze, focacce, torte salate, primi piatti di mare e di terra, ma anche secondi e contorni : con un prodotto di qualità come Ciao il pomodoro di Napoli, si può davvero realizzare un menu italiano a tutto tondo.

Il valore di una manifestazione come European Pizza and Pasta Show quindi non sta solo nel mettere in comunicazione brand ed esperienze commerciali, ma anche nel diffondere la cultura dei prodotti made in Naples e il saper fare all’italiana, fatto di passione, competenza e attenzione al passato strizzando gli occhi al futuro: i valori che Ciao mette ogni giorno nel suo metodo di produzione.

Progetto in collaborazione con :
POR Campania FESR 2014-2020
Asse III – Obiettivo Specifico 3.4 – Azione 3.4.2
AVVISO PUBBLICO PER L’EROGAZIONE DI VOUCHER PER LA PARTECIPAZIONE DI
MICRO E PMI CAMPANE AD EVENTI FIERISTICI INTERNAZIONALI
CUP B25F18001990008

LSDM a New York
LSDM New York e il pomodoro Ciao: la napoletanità si racconta al mondo 845 445 Alessandra

LSDM New York e il pomodoro Ciao: la napoletanità si racconta al mondo

In fatto di pizza cosa unisce Napoli e New York? Ce lo racconterà LSDM il congresso internazionale di cucina d’autore che per questa edizione del 2018 negli States ha scelto un tema irrinunciabile: l’arte bianca. Protagonista indiscusso della manifestazione l’uso degli ingredienti e in particolare del pomodoro.
Fino a non molto tempo fa in fatto di pizza i paesi d’Oltreoceano erano guardati con un po’ di sospetto dai cultori della pizza napoletana.
Fusion avveniristiche, consistenze discutibili o comunque troppo diverse dalla matrice partenopea, dimensioni XL, facevano dell’arte bianca americana una filosofia quanto meno a sé rispetto alla tradizione del Vesuvio.
Oggi il panorama è un cambiato.

Lo scenario che ci aspetta a New York

Vuoi per il riconoscimento dell’UNESCO che ha conferito all’arte dei pizzaiuoli napoletani l’alloro di patrimonio immateriale dell’umanità, attestando alla versione partenopea della pizza un valore senza confini geografici, vuoi per la grande diffusione di notizie e la capacità delle moderne tecnologie di trasportare il saper fare campano ovunque: oggi la storia è diversa.
Il mondo a stelle e strisce riconosce e ama la pizza napoletana.
Raccontarla, spiegarla e illustrare la cultura degli ingredienti che c’è dietro sarà compito anche di LSDM New York 2018 e di Ciao grande protagonista della manifestazione.

La kermesse.

Si svolgerà nella pizzeria Kesté di Roberto Caporuscio il Pizza Time dedicato alla diffusione della napoletanità nell’arte bianca di LSDM, il Congresso di cucina d’autore.
Anche quest’anno LSDM è partito da Paestum, ma farà il giro del mondo parlando della gastronomia, degli ingredienti e della dieta mediterranea.
Lezioni di impasti
analisi delle nuove tendenze del fenomeno pizza (come la grande attenzione alla pizza fritta, la versione canotto)
dialogo tra nazionalità diverse dei pizzaioli passando per le esperienze di Enzo Coccia, Carlo Sammarco, Giorgia Caporuscio, Tony Gemignani e Anthoni Mangieri.
E un focus sugli ingredienti e in particolare sui condimenti: grande differenza tra la scuola americana e quella napoletana.

Il pomodoro

Tutti i seminari, i confronti e le ricette avranno un unico protagonista apprezzato in tutto il mondo: il pomodoro ciao soprattutto nella versione san Marzano DOP.
Ciao esporta i suoi prodotti in più di 90 paesi ed è apprezzato anche come prodotto di punta negli Stati Uniti.
Per partecipare all’evento basta inviare una mail a info@lsdm.it 

Anuga Ciao
Ciao e il giro del mondo intorno all’eccellenza italiana: Anuga 2017 845 445 Alessandra

Ciao e il giro del mondo intorno all’eccellenza italiana: Anuga 2017

ENGLISH VERSION: CLICK HERE

Il giro del mondo intorno all’eccellenza italiana di Ciao continua. Prossima tappa Anuga, la kermesse made in Colonia che dal 7 all’11 ottobre, racconterà al mondo il futuro del cibo. Ciao e CMDO saranno anche questa volta in prima linea per raccontare il meglio del Sud.

“Taste the future”

Il mood con cui si apre l’edizione 2017 di Anuga, una delle più importanti kermesse internazionali del Food & beverage è “Teste the future”, ovvero “Assaggia il futuro”.

Anuga quindi , sarà un incontro dove i più grandi interpreti della produzione alimentare del mondo si uniranno per iniziare a scrivere nuovi capitoli della storia del gusto.

Cosa accadrà?

10 fiere in una per raccontare il settore cibo in tutte le sue sfumature, dai prodotti più tipici, al rapporto tra cibo e web, unendo in un unico filo conduttore locale e globale

Prodotti bio, nuove tendenze dei mercati, discussioni sulle etichette a marchio Halal e poi l’approccio al cibo nel nuovo millennio, l’importanza del web nelle scelte alimentari, le nuove tecnologie hardware e software per rendere le aziende sempre più competitive.
Anuga sarà uno scambio completo: orizzontale e verticale, con piccole e grandi realtà di settore, ma anche con artigiani del food e curiosi da tutto il mondo.

Noi ci saremo!

Noi di Ciao racconteremo l’esperienza di una produzione antica: quella del pomodoro del Vesuvio, una delle lavorazioni chiave nell’economia dell’agro nocerino sarnese.
Parleremo di un metodo di lavoro dove tecnologia e manifattura si toccano, fatto di controlli a tappeto per garantire i nostri altissimi standard di qualità e di una tecnica di confezionamento che dà ancora grande importanza alle mani delle nostre signore del Vesuvio.
Seguiteci nel nostro viaggio:

vi aspettiamo alla Hall 11.2 / Stand A22 – A24